Ecco l’articolo dedicato dalla redazione di Rai Economia alla nostra storia di successo.

L’Industria 4.0 nella sanità è divenuta ormai una questione prioritaria, come ci illustra Mariarosaria Scherillo CEO di Cle srl. La storia dell’azienda, ha dietro quella personale di Mariarosaria Scherillo: un giorno del 1987 succede qualcosa che le dà la spinta e motivazione per cambiare. Mentre era a lavoro viene contattata dalla madre. Il figlio ha la febbre alta. Chiede un permesso, ma le viene negato. Non ci sta, decide di lasciare l’azienda e fondarne una nuova, con una filosofia e gestione del personale del tutto opposta. Trent’anni dopo è a Bari. La sua azienda CLE srl è tra le PMI all’avanguardia nello sviluppo di soluzioni informatiche per la pubblica amministrazione e privati, accompagnandole verso industria 4.0.

CLE è una PMI tra le più innovative d’Italia. Investe in ricerca e sviluppo fino al 25 per cento del suo fatturato annuo. E’ particolarmente attiva in ambito “Industria 4.0”, accompagnando enti ed aziende, anche con una formazione specialistica, nel percorso di digital transformation.

La CLE è diventata un riferimento in Puglia e a livello nazionale, con 50 addetti, tra cui giovani talenti del territorio, e una rete virtuosa che coinvolge istituti di ricerca, università e associazioni. Uno dei suoi prodotti informatici di punta è “Resettami”, piattaforma rivoluzionaria per la gestione dell’assistenza domiciliare integrata, in grado di ottimizzare costi e tempi di presa in carico dei pazienti, e garantire elevati livelli di appropriatezza delle cure. Attualmente in uso presso diverse ASL della Regione Puglia e un bacino di 2 milioni di pazienti assistibili, rappresenta un’innovazione del settore capace di migliore l’offerta domiciliare integrata sul territorio.

La soluzione tecnologica realizzata da CLE è in grado di gestire l’anagrafica degli assistiti ADI, tenendo traccia delle informazioni riguardanti gli interventi domiciliari, analizzare le schede gestione per singolo paziente, pianificare accessi e calendario operatori, e attivare una governance integrata dell’intero servizio da parte di ASL e del Distretto Socio Sanitario, promuovendo sul territorio una migliore offerta sanitaria domiciliare.

Le ASL, adottando la piattaforma, puntano in ultima analisi a migliorare i processi di conoscenza medica della popolazione assistita così da poter predisporre una più efficace programmazione sanitaria e sociale.

La piattaforma è stata selezionata tra “Le migliori App che raccontano il Sud” nell’ambito del prestigioso “Premio App4Sud”, la competition organizzata e promossa da Forum PA.  Già inserita tra i progetti finalisti, Resettami ha riscosso l’apprezzamento della commissione del Premio, che l’ha individuata tra i progetti meritevoli di maggiore interesse nell’ambito “Innovazione digitale e sostenibile” per gli importanti risultati conseguiti nella gestione dell’assistenza socio-sanitaria presso le ASL pugliesi che hanno adottato la piattaforma.

Fonte: Rai Cultura Economia

Autore: Barbara De Amicis

Per guardare la video intervista: http://www.economia.rai.it/articoli/industria-4-0-nella-sanit224-ecco-una-storia-di-successo/42742/default.aspx

Facebook Comments